La trattoria "Antica Pietra Filosofale"

Immersa in un groviglio di case, affacciata su un caratteristico vicolo lastricato del centro storico di Presicce, in Provincia di Lecce, la Trattoria "Antica Pietra Filosofale" ha inaugurato la propria storia il 13 luglio del 2012 e spalancato le porte a una nuova frontiera del gusto.

Attraversando il cuore di quello che è uno dei borghi più belli e ricchi di storia del territorio salentino, è la strada stessa a condurti in vico Matteotti, soprattutto di sera, quando la luce calda dei lampioni a braccio catalizza lo sguardo sulla coloratissima insegna del civico 13.

Dopo alterne gestioni, “Antica Pietra Filosofale” ha raggiunto attualmente il suo massimo splendore grazie all’estro del nuovo management e a uno staff giovane e dinamico.

Un’accorta ristrutturazione ha ben salvaguardato le chianche della pavimentazione originaria, i ben visibili blocchi in tufo delle pareti e le grandi volte a stella, tipici delle architetture salentine. Al contempo, l’ammodernamento degli interni, raffinato e curato fin nei dettagli, ricalca quella speciale sincrasia fra antico e moderno, fra tradizione e innovazione che effonde dalla cucina.

L’ampia scelta nel ventaglio dei sapori offerti da “Antica Pietra Filosofale” è dettata dal rispetto della stagionalità dei prodotti e proprio per questo motivo si dispone abitualmente di un menu à la carte con le portate fisse e realizzabili in qualsiasi periodo dell’anno e di menu a degustazione, quando la disponibilità di prodotto fresco e genuino rende possibile la selezione tra specialità di terra e di mare. A completare il quadro, arricchendolo di valore aggiunto sono la carta dei vini, provenienti da note coltivazioni di vitigni autoctoni e le svariate tipologie di liquori, tutti di lavorazione squisitamente casereccia: dai consueti limoncello e mandarinetto, ai più sofisticati nespolino, mirto, alloro, cioccolato e alle dieci erbe. Arte e passione, così ampiamente dispensate nella cucina, sono in egual misura riversate nell’ospitalità e nell’accoglienza: basta sfogliare il book delle annotazioni riservato ai clienti che hanno già avuto il piacere di intrattenersi presso “Antica Pietra Filosofale” oppure osservare quelli presenti qui, al tavolo affianco al mio, nella Sala gialla: commensali gioiosi, soddisfatti e ristorati, nel palato come nella mente. Del resto, lo stesso nome di battesimo della Trattoria rimanda ai voli pindarici degli alchimisti medievali, instancabili ricercatori della pietra filosofale, per secoli simbolo del più grande potere cui si poteva aspirare: trasformare i metalli vili in oro e, spiritualmente, conquistare il proprio potenziale interiore e, quindi, il proprio futuro.